mercoledì 5 novembre 2014

Trimix Dive I Maledetti 2 Novembre 2014

Sono da poco passate le 11:00 ,quando arriva un sms sul cellulare con scritto "siamo qui sotto"
Sono arrivati, sono i miei buddy . Come da accordi sono venuti a prelevarmi direttamente in ufficio a Milano. Oggi  sarà un lunedì diverso, trascorreremo il pomeriggio lontano dalle scartoffie c'è  ne andiamo al mare. Più precisamente andremo a fare un tuffo trimix sulla parete dei Maledetti a Spotorno.
Nome quanto mai appropriato per questa fantastica parete di roccia che sprofonda da un pianoro di sabbia e fango a circa 50 metri fino a 75 e oltre. Sensazioni di stupore e meraviglia ripagano ampiamente l’impegno e l’attenzione che richiede questa immersione. 
Una selva di paramunicee ricopre gli orli della parete mentre diademi di corallo rosso risplendono sotto la luce delle torce.
I punti dove immergersi sono vari e tutti riservano sorprese fantastiche
 Percorriamo il tragitto discutendo di subacquea come sempre, progetti futuri, nuove immersioni e in meno di due ore raggiungiamo Spotorno dove ad attenderci  c'è un cielo plumbeo e un acquazzone pazzesco.
Carichiamo le attrezzature sul furgone e vestiamo subito le mute per non bagnarci. Prendiamo il largo poco dopo le 14:00 in   barca ci sono  Tato e Alfredo,come spesso  capita in questi tuffi infrasettimanali la barca è tutta per noi.
Oggi abbiamo pianificato un tuffo con miscela trimix 17/40 con una permanenza di 20 minuti a 70 metri. Per la decompressione useremo ean50 + 02 .In pochi minuti siamo sulla cigliata dei Maledetti.  Alfredo e Tato si occupano di lanciare il pedagno e ci aiutano a vestire le decompressive. Ha smesso di piovere il mare è calmo, corrente assente. Completati i controlli  di superficie ,partiamo per la ns avventura nel mondo del silenzio. Ci sprofondiamo lungo la cima ,la discesa é decisa  e in 2 minuti raggiungiamo la cigliata a -60mt .Un rapido ok con i buddy e giù vs la base della parete a -70.La parete è alla ns destra la visibilità è davvero buona e complice la miscela che stiamo usando riusciamo ad avere una visione di insieme della murata. Ci sono dei piccoli rametti di corallo rosso  ma devo dire che la parte più colorata con gorgonie è quella iniziale tra i 63/65 mt mentre la parte sul fondo è meno colorata. Sulla ns sinistra troviamo un grosso scoglio che dai 70 si alza fino ai 67 metri. E' magia pura  le gorgonie sono fitte  e rigogliose ci sono rami bicolori rossi e gialli. Gli giriamo attorno e un grosso gronco sbuca con il suo musino. C'è anche un gamberetto nella sua tana. Ci portiamo in parete,  durante  ritorno troviamo un grosso scorfano rosso e una grossa aragosta.......Il 20' arriva anche per noi , è ora di salutare la parete dei Maledetti. Ora ci aspettano circa 60 minuti di decompressione ....
La risalita come previsto viene fatta in libera e  al 80 ' minuto raggiungiamo la superficie ,soddisfatti e appagati della fantastica esperienza .

 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie della tua visita.Se hai voglia di dire qualcosa, lo puoi fare nello spazio qui sotto. Ciao